Quanti tipi di Sushi esistono?

Nigiri, hosomaki, huramaki, temaki, no, non sto elencando i nomi dei personaggi di qualche cartone animato giapponese, ma solo quelli di alcuni dei più noti e consumati tipi di sushi nel mondo.



Ebbene sì, è facile dire sushi, ma, dietro queste cinque lettere si nasconde un lungo elenco di complesse preparazioni, croce e delizia di tutti gli amanti della cucina giapponese.

Se ogni volta che vai al ristorante giapponese ti perdi davanti al menù non sapendo quali tipi di sushi scegliere, questo articolo fa proprio al caso tuo, quando avrai finito di leggerlo il sushi non avrà più segreti.

La prima cosa che c’è da sapere è che con il termine sushi si intendono delle polpette di riso condito, accompagnato da pesce crudo tagliato sottile, verdure e un particolare tipo di alga, l’alga nori.

GLI INGREDIENTI DEL SUSHI

  • Per la preparazione del riso si utilizza solo riso giapponese, meglio se della varietà Uruchimai, caratterizzato da chicchi piccoli e tondi.
  • Tradizionalmente viene utilizzato pesce pescato unicamente nelle acque del Giappone e in particolare il tonno rosso (akami), i calamari (ika), gamberi (ebi), hotate (conchiglie di San Giacomo), le anguille, il granchio, o lo sgombro (sabe).
  • Anche le verdure da sushi sono tipiche del Giappone come il Daikon un ortaggio appartenente alla famiglia dei ravanelli, i funghi Shiitake, una varietà di funghi che cresce solo in Asia, lo Shiso e delle particolari prugne rosse dette Umeboshi.

L’universo del sushi si divide in due grandi gruppi: il sushi modellato a mano (nigiri)  e il sushi arrotolato (maki), vediamo  insieme tutti i tipi di sushi:



NIGIRI

  • Il nigirizushi è un tipo di sushi modellato a mano dalla forma di una polpetta allungata di riso pressato e ricoperto con fettine di pesce crudo o verdure. In alcuni casi viene utilizzata una sottile striscia di alga nori per legare al centro il riso con il pesce. Il nigirizushi viene preparato il più delle volte con il tonno, il polpo, il salmone e il calamaro.

MAKI

  • L’hosomaki è il tipo di sushi arrotolato più semplice che puoi trovare. Essenzialmente si tratta di una polpetta di riso arrotolata all’interno di una foglia di alga Nori con al centro un ripieno di pesce o di verdure. Essendo piccoli gli hosomaki possono avere un solo ingrediente come ripieno.
  • Simili agli hosomaki, i futomaki sono più grandi e ripieni con diversi ingredienti combinati tra loro. Le combinazioni più classiche sono quelle tra pesce e verdure, uova di salmone e verdure o pesce, formaggio e verdure.
  • Gli uramaki sono un tipo di sushi con il riso all’esterno, e l’alga nori all’interno che avvolge il ripieno. Il ripieno è composto da diverse combinazioni di verdure e pesce. All’esterno possono essere guarniti con semi di sesamo o uova di pesce.
  • I temaki sono dei coni di alga nori ripieni di riso sushi, verdure e pesce. L’idea originaria era quella di creare un sushi da mangiare in strada, un po’ come se fosse un gelato.

ALTRI TIPI DI SUSHI

  • Il termine Gunkan in giapponese significa barchetta, in riferimento alla forma che viene data a questo tipo di sushi. Si tratta di coppette di alghe ripiene di riso, pesce a pezzetti, uova di salmone, frutti di mare e verdure.
  • L’oshizushi o sushi pressato è un sushi un po’ diverso da quello che siamo abituati a vedere comunemente nei ristoranti giapponesi, poiché, anziché essere rotondo è quadrato. Il riso, infatti, viene pressato insieme al pesce utilizzando una forma di legno chiamata oshibako e poi tagliato a cubetti.
  • Nell’inarizushi i sushi, il pesce e le verdure vengono inserite in una sorta di tasca fatta con del tofu fritto, con una frittata o con delle foglie di cavolo. Il nome significa, appunto, sushi ripieno.

La mia panoramica sui vari tipi di sushi è terminata, ma, prima di concludere, ci sono ancora un paio di cose fondamentali che devi sapere sul sushi:

  • Il sushi dovrebbe essere mangiato con le mani e non con le bacchette
  • Quando si intinge il sushi nelle salse è meglio farlo dalla parte del pesce per preservare il sapore delicato del riso.
  • Se vai in Giappone non troverai il sushi al salmone, da noi molto comune, poiché il salmone non è un pesce tipico giapponese.

Ecco, adesso sai proprio tutto sui vari tipi di sushi, non ti resta che mettere subito in pratica le conoscenze appena acquisite.

Infografica che riassume quali sono i principali tipi di sushi da gustare nei ristoranti giapponesi in Italia.

tipi di sushi

Articolo a cura di:
Rita Maria Esposito
it.linkedin.com/pub/rita-maria-esposito/48/56/1


Diventa un mago della cucina giapponese


Condividi l'articolo se ti è piaciuto
Share on FacebookShare on Google+Pin on PinterestTweet about this on Twitter