sushi

Mangiare Sushi per la prima volta, 5 consigli

Mangiare sushi per la prima volta è un’esperienza che non si dimentica facilmente.



Di solito, per noi occidentali, non è mai amore a prima vista e il primo assaggio ci lascia sempre un po’ perplessi, ma, già dal secondo le cose cominciano ad andare meglio.

La mia prima volta con il sushi è stata deludente, forse perché avevo aspettative troppo alte e quando ho addentato il mio primo hosomaki al salmone la prima cosa che ho pensato è stata:

“Tutto qua? E la gente impazzisce per un po’ di riso bianco e un pezzetto di pesce crudo anche un po’ insipido?”.

Poi, però, ho assaggiato il secondo rotolino e il suo gusto delicato ha cominciato ad aprire una breccia tra le mie pupille gustative, con il terzo è andata ancora meglio e alla fine ho finito tutta la mia porzione di sushi.

Quando mi sono alzata da tavola mi sono sentita soddisfatta e convinta di riprovare l’esperienza.

Oggi il sushi è uno dei miei cibi giapponesi preferiti e lo mangio ogni volta che posso.

Naturalmente questa è solo la mia esperienza e non è detto che la tua prima volta sia uguale ecco perché voglio darti alcuni consigli per affrontare al meglio il primo incontro ravvicinato con il sushi.

Prima di cominciare lascia che ti dia un piccolo suggerimento: non fare come me, non crearti troppe aspettative su ciò che ti ritroverai nel piatto, il sushi ha un sapore molto delicato che si apprezza a pieno solo con il tempo.

Se hai accettato di andare a mangiare sushi per la prima volta, darò per scontato che sai almeno di cosa si tratta, ovvero, di rotolini di riso con pesce crudo e/o cotto e verdure, quindi, salto la parte in cui dovrei spiegarti in cosa consiste questo cibo giapponese, per passare subito alla parte più corposa del post.

  • CONSIGLIO N°1

    Inizia con il pesce cotto o con i sushi di verdure.
    La parte più ostica del sushi è sicuramente il pesce crudo, quindi, per un primo impatto più soft parti con i rotolini a base di gamberi o molluschi, che solitamente sono cotti, molto buoni sono anche i sushi con l’avocado, i cetrioli o l’anguria.

  • CONSIGLIO N°2

    Scegli tipi di pesce che ti sono familiari.
    La prima volta con il pesce crudo è meglio non osare troppo, ma, buttati sui tipi di pesce che ti sono più familiari e che gradisci maggiormente come ad esempio il salmone o il tonno.

  • CONSIGLIO N°3

    Parti dal più piccolo per poi arrivare al più grande.
    Assaggia prima i rotolini più piccoli come gli hosomaki o meglio ancora i nigiri che non avendo l’alga nori risultano più vicini ai sapori a cui siamo abituati noi occidentali. Una volta che ci avrai preso gusto potrai lanciarti anche su quelli più grandi e con più ripieni diversi.

  • CONSIGLIO N°4

    Fai un sol boccone.
    Il sushi va mangiato in un solo boccone, vietatissimo morderlo o peggio ancora tagliarlo a metà, i rotolini sono appositamente studiati per essere gustati in un’unica volta, altrimenti si perde la magia data dalla combinazione perfetta dei sapori.

  • CONSIGLIO N°5

    Mangia con le mani.
    Il sushi è un cibo pensato per essere mangiato con le mani e non con le bacchette come si pensa erroneamente. Almeno per la prima volta puoi risparmiarti la figura dell’imbranata che non riesce a tenere in mano due bacchette di legno.

Cinque semplici suggerimenti che spero ti saranno utili per rendere meno traumatica la tua prima volta con il sushi.

mangiare sushi per la prima volta

Articolo a cura di:
Rita Maria Esposito
it.linkedin.com/pub/rita-maria-esposito/48/56/1

 



Diventa un mago della cucina giapponese


Condividi l'articolo se ti è piaciuto
Share on FacebookShare on Google+Pin on PinterestTweet about this on Twitter