Come fare il sushi a casa: 5 trucchi

Oggi ti voglio svelare i miei piccoli segreti su come fare il sushi anche a casa senza dover andare tutte le volte al ristorante.



Chiunque ami il sushi ha pensato almeno una volta di prepararlo a casa, i più temerari – come me – ci hanno provato e dopo vari tentativi andati a vuoto alla fine hanno raggiunto un livello accettabile, altri ci hanno rinunciato preferendo andare sul sicuro con quello del ristorante.

Se anche tu vuoi provare a fare il sushi da sola, ma non sai da dove cominciare, la mia guida veloce su come fare il sushi a casa è quello che fa al caso tuo.

In questo post, ti svelerò i miei segreti su come preparare un ottimo sushi in poco tempo e senza fatica.

come fare il sushi

Non ti spiegherò passo passo come preparare il riso, come tagliare il pesce o come fare i rotolini perché il web è pieno di guide per la preparazione del sushi e un’altra non sarebbe di nessuna utilità.



Quello che farò nel mio post, invece, è fornirti delle dritte, dei trucchetti su come fare il sushi quasi come quello del ristorante e lasciare a bocca aperta i tuoi amici.

Ecco quindi i miei trucchetti da apprendista cuoca casalinga di sushi.

  • Per un riso perfetto usa l’asciugacapelli.
    Per ottenere un riso per sushi perfetto è fondamentale raffreddarlo velocemente per evitare che i chicchi si attacchino tra di loro. I maestri sushi utilizzano un apposito ventaglio con cui sventolano pazientemente il riso fino a quando non diventa perfetto. Non avendo tutto questo tempo, io da profana ho pensato di utilizzare l’asciugacapelli in modalità aria fredda. Indirizzate il getto verso il riso e in meno di 5 minuti avrete un riso perfettamente asciutto con i chicchi tutti belli e separati.
  • La regola del tre per il sushi-su. Il sushi-su è l’intingolo agrodolce a base di aceto di riso, zucchero e sale marino, utilizzato per condire il riso da sushi. Un buon sushi-su è la chiave per un sushi perfetto. Purtroppo non è semplice ottenere un intingolo dal gusto equilibrato e il rischio è di farlo troppo dolce, troppo acido o troppo salato. Dopo vari tentativi sono arrivata alla conclusione che per ottenere un buon sushi-su bisogna seguire la regola del tre: tre tazzine da caffè di aceto di riso, tre cucchiai rasi di zucchero, tre cucchiaini rasi di sale marino.
  • Usate la pellicola da cucina. Dopo che avete preparato i rotoli di sushi, avvolgeteli stretti nella pellicola da cucina. In questo modo si compatteranno ulteriormente e poi sarà più semplice tagliarli a rotolini. Non metteteli mai in frigorifero per farli rassodare altrimenti il riso si indurisce.
  • Fette perfette. Il trucco per ottenere delle fette di pesce perfette è tagliarle quando il pesce è ancora congelato, in questo modo eviterai di maciullare le fettine di pesce, che una volta scongelate saranno bellissime da vedere. Io affetto tutto il pesce che mi serve e poi metto le fette a scongelare su una griglia o in uno scolapasta in modo da evitare ristagni di acqua.
  • Rotolini a prova di imbranati. Una delle cose più difficili quando si prepara il sushi è sicuramente la parte in cui bisogna arrotolare tutti gli ingredienti con il tappetino da sushi per formare il classico rotolo che poi viene tagliato in pezzi più piccoli. Alla fine, dopo vari tentativi, ho capito che il modo migliore per arrotolare il sushi è utilizzare il riso ancora caldo. Quando è caldo il riso sta insieme più facilmente e anche arrotolarlo risulta più semplice. Prima di tagliarlo, ricordati di farlo raffreddare per bene.

Ecco, questi sono i trucchetti che utilizzo quando voglio preparare il sushi fatto in casa e di solito il risultato è sempre molto buono. Prova anche tu e poi mi raccomando fammi sapere se i miei consigli ti sono stati utili.

Articolo a cura di:
Rita Maria Esposito
it.linkedin.com/pub/rita-maria-esposito/48/56/1


Diventa un mago della cucina giapponese


Condividi l'articolo se ti è piaciuto
Share on FacebookShare on Google+Pin on PinterestTweet about this on Twitter